sabato , 13 Agosto 2022

Novità legge di bilancio 2022

Superbonus 110 novità nella legge di bilancio 2022

Il via libera alla legge di bilancio 2022 è stato dato alla Camera il 21 dicembre 2021. Sono stati recepiti una serie di emendamenti presentati dalle diverse forze politiche dopo un confronto con il governo non indolore.

Le novità più interessanti riguardano il Superbonus al 110 per cento per le villette e case unifamiliari che hanno visto eliminati i vincoli presenti nella prima ipotesi di legge di bilancio presentata dal governo.

E’ stato eliminato il limite ISEE di 25000 euro e il vincolo di prima casa. Unica condizione per poter usufruire del Superbonus al 110 percento è l’avanzamento dei lavori di almeno il 30% entro giugno 2022.

Il vincolo dei 25000 euro di ISEE era stato posto dal governo con l’obiettivo di limitare gli impegni di spesa per il 2022.

In base ad una relazione tecnica dell’ufficio parlamentare di bilancio si stima in circa 14 miliardi il costo dei provvedimenti di proroga del superbonus. Per quanto riguarda le villette e case unifamiliari si ha un costo medio per intervento di circa 100.000 euro. Un costo che è andato ad aumentare mese dopo mese in conseguenza ad una serie di fattori.

Uno dei motivi principali dell’aumento dei prezzi è stata la mancanza di contrasto di interessi tra fornitori e acquirenti in quanto a pagare completamente i lavori è lo Stato. Questa mancanza di compartecipazione ai costi ha portato ad un quasi raddoppio del costo degli interventi nel giro di un anno.

Ulteriore motivo dell’aumento dei prezzi è l’elevatissima domanda su tutto quello che ruota intorno alle ristrutturazioni edilizie con una offerta che era ormai stabilizzata a livelli particolarmente ridotti in conseguenza alle difficoltà del settore presenti in questi ultimi anni.

Tra le novità della legge di bilancio c’è anche la rimozione ai limiti dello sconto in fattura e la relativa cessione del credito d’imposta. Inizialmente tali possibilità erano state associate esclusivamente al Superbonus ma, con i vari emendamenti accettati dal governo, sono stati associati anche a tutti gli altri bonus collegati ai lavori di ristrutturazione fino a tutto il 2023.

Scopri le case che abbiamo in vendita

About wp_9732517

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *